Author: dredgiulio

La vertigine può trovare un validissimo aiuto nell'osteopatia grazie alla correzione delle prime vertebre cervicali e la correzione delle tensioni craniali presenti.

I pazienti con sbandamento cervicale lamentano tendenzialmente la sensazione di muoversi rispetto all’ambiente o viceversa, percezione che peggiora durante i movimenti della testa o dopo aver tenuto la testa fissa in una posizione per un lungo periodo.

Differenze tra ortopedia, fisiatria, fisioterapia, osteopatia, chiropratica... è giunto il momento di fare chiarezza!

Spesso ci domandiamo a chi rivolgerci quando traumi articolari o muscolarici impediscono una vita attiva normale. I medici specialisti che operano in questo campo della medicina sono diversi, ma hanno tutti un unico obiettivo, quello di diagnosticare, guarire o ripristinare la corretta funzione muscolare e articolare, ma con diversi consigli e trattamenti. Questo non bisogna dimenticarlo mai.

Dolori alla spalla? Ognuno di noi per lavoro, sport e svago, durante la giornata, porta a tracolla borse delle più svariate dimensioni e pesi. Ed ecco che a fine giornata, soprattutto alle donne - a causa delle super borse mood Mary Poppins, ma rigorosamente glamour - il corpo presenta il conto con dolori vari tra collo e schiena.

La risposta al titolo di questo articolo è Sì, esiste una correlazione tra borsa e dolore al trapezio.

La cervicalgia, più comunemente detta “cervicale”, è uno dei disturbi più diffusi tra gli over45, se pur inizi ad essere consueto fastidio anche tra persone di età inferiore, a causa di lavori sempre più sedentari, scarsa attività fisica e la cattiva abitudine di flettere il collo per leggere dagli smartphone.

Anche la schiena va a scuola insieme ai nostri ragazzi e allora viene proprio spontaneo chiederselo:

Lo zaino pesante aumenta il rischio futuro di soffrire di lombalgia o simili?

La scuola è ricominciata da appena una settimana e allora voglio sfatare questa leggenda metropolitana.

La mascherina fa venire il mal di testa?

La mascherina è oggi considerata il primo presidio per ridurre la curva dei contagi per l’emergenza della pandemia Covid-19. La cefalea è spesso associata all’uso di questa e all’uso di occhiali protettivi e visiere, a causa della compressione prolungata di cinturini stretti intorno alla testa, della difficoltà respiratoria e della ridotta visione.